Curarsi con la glucosamina

La glucosamina o glucosammina è coinvolta nella sintesi di alcune proteine e lipidi ed è uno zucchero o un amminopolisaccaride. È una componente essenziale del tessuto cartilagineo. La glucosammina viene utilizzata per scopi connessi alla cura delle articolazioni e sortoforma di integratore, generalmente di glucosamina solfato, trova impiego nella cura dell’ artropatie come l’ artrosi.

Utilizzo della glucosamina nel trattamento dell’artrosi

La glucosamina è rintracciabile maggiormente all’ interno dei gusci di crostacei e artropodi. Può spesso trovarsi in associazione con altre componenti, come la condroitina, oppure da sola. L’ ambito di sperimentazione dell’ assunzione di glucosamina attraverso la dieta è prevalentemente quello dell’ artrosi. L’ artrosi è un processo degenerativo, ossia cronico e non guaribile,ma curabile, come indica il suffisso, causato generalmente dall’ insorgere della vecchiaia, che vede le cartilagini articolari indebolirsi, assottigliarsi e progressivamente scomparire. In questa dolorosa malattia degenerativa la cartilagine articolare viene sostituita dalla formazione di nuovo tessuto osseo.

L’ artrosi è una condizione molto spesso dolorosa e invalidante. Studi clinici hanno evidenziato la validità della glucosamina nella cura dell’ artrosi in quanto contribuirebbe a migliorare le condizioni di salute della cartilagine articolare, rinforzandola e addirittura stimolandone la rigenerazione. Vi sono tuttavia studi che non protendono a favore dell’ utilizzo di alimentari e integratori di glucosamina nella cura dei pazienti colpiti da artropatia, non riscontrandone effetti significativi sulla patologia. Tuttavia sembra che i pazienti sostengano di aver tratto alcuni importanti benefici dalla sua somministrazione, in particolare nella riduzione del dolore osteo articolare e nell’ attenuarsi della rigidità muscolare.

Altri utilizzi della glucosammina

Questo polisaccaride è piuttosto famoso in ambito sportivo in quanto essendo la glucosamina una componente essenziale del tessuto cartilagineo, rappresenta un valido supporto per gli atleti, specialmente in fasi riabilitative, per rinforzare e proteggere i tessuti connettivi e dunque articolazioni, tendini e legamenti. Non essendo assumibile con la semplice alimentazione, considerar il fatto che nessun alimento la contiene, la si assume esclusivamente sottoforma di integratori. Questi ultimi possono contenere glucosamina di sintesi o glucosamina di origine naturale, ricavata prevalentemente dai gusci dei crostacei e degli artropodi.

Può trovarsi, come accennato, in unione con la condroitina, generalmente estratta dalle cartilagini dei bovini adulti, anch’essa ritenuta efficace nella cura delle artropatie poiché favorisce il rinforzo delle strutture articolari cartilaginee. è dunque utilizzata in quanto svolge una azione rinforzante dell’attività della glucosammina. Si raccomanda di affidarsi sempre a prodotti di alta qualità quando si tratti di acquistare integratori alimentari.